Il 5 febbraio del 1958 si tenne la prima edizione dei Grammy Awards, uno dei premi più importanti degli Stati Uniti per i risultati conseguiti nel settore dell’industria musicale.

E’ generalmente considerato come l’equivalente dei premi Oscar nel mondo della musica. I Grammy vengono consegnati per 105 diverse categorie di contributi, suddivise rispetto a 30 generi musicali, dal pop, al gospel, al rock, all’hip hop. La scelta del vincitore è affidata ad una giuria di esperti e la cerimonia di consegna dei premi coinvolge nomi celebri del mondo della musica. Il nome Grammy si riferisce al trofeo consegnato al vincitore, una statuetta che rappresenta un grammofono realizzata a mano dalla Billings Artworks. Il record di premi appartiene a “Thriller” di Michael Jackson, che ricevette 12 nomination e ne vinse 8. Tra i cantanti pop solo due italiani sono riusciti a vincere il Grammy: Domenico Modugno nel 1958 con “Nel blu dipinto di blu” e Laura Pausini nel 2006 con l’album “Escucha”. Tra i compositori lo vinsero però anche Nino Rota per le musiche de “Il padrino” ed Ennio Morricone per quelle de “Gli Intoccabili”.