Il 30 marzo del 1992 muore a Roma il produttore cinematografico Luigi De Laurentiis.

Laureato in legge si dedicò al cinema solo all’età di 29 anni, quando nel 1946 aiutò il fratello minore Dino nella produzione del film “Il bandito” di Alberto Lattuada. Dopo una breve parentesi con Eduardo De Filippo e Totò, lavorò per quasi 20 anni al fianco di Dino, con il quale produsse numerosi successi cinematografici, da “La marcia su Roma” di Dino Risi a “La Bibbia” di John Huston, da “Barabba” di Richard Fleisher a “Barbarella” di Roger Vadim. Fu anche direttore di produzione di “Le notti di Cabiria” di Federico Fellini. Nel 1975 creò la Filmauro insieme al figlio Aurelio, con il quale produsse film quali “Un borghese piccolo piccolo” e “Amici miei atto II”, entrambi del grande regista Mario Monicelli.