Il 20 maggio del 1960 il film “La dolce vita” di Federico Fellini vinse la Palma d’oro al 13° Festival di Cannes, raccogliendo unanimi consensi da parte della critica.

“La dolce vita” è sicuramente uno dei film più famosi della storia del cinema e viene considerato come il capostipite di un periodo d’oro della cinematografia italiana nel mondo. Ambientato in una Roma affascinante e immorale, che rappresentava un momento particolare della storia italiana, il film racconta gli incontri e le esperienze mondane di Marcello, uno scrittore mancato che lavora per un giornale scandalistico. Celebre la scena della Fontana di Trevi, con una Anita Ekberg che si immerge in una leggiadra danza.

  “La dolce vita”, dopo un primo scandalo da un punto di vista ecclesiastico e politico, fu un successo internazionale e lanciò persino a livello mondiale il termine “paparazzo” per indicare i fotografi invadenti e indiscreti, oltre a influenzare il costume e il linguaggio di un’epoca.