Il 13 settembre del 1986 a Walt Disney World, in Florida, ci fu la prima di gala del cortometraggio musicale di fantascienza Captain EO

Prodotto dal creatore di Star Wars, George Lucas, diretto da Francis Ford Coppola e interpretato dalla star Michael Jackson, Captain EO fu uno dei primi film in 4-D che integrò immagini tridimensionali con effetti quali laser e fumo. Il cortometraggio di 17 minuti costò una cifra stimata in 30 milioni di dollari e fu allora il film più costoso mai prodotto. Sulle note della musica di Michael Jackson e al ritmo dei passi delle sue indimenticabili coreografie, gli spettatori furono catapultati nel mondo immaginario del Capitano EO, dal greco “eos” che significa “alba”, attraverso avanzate tecniche di animazione e effetti speciali di particolare impatto. Captain EO restò nei parchi Disney fino alla fine degli anni ’90 ma a lungo se ne invocò il ritorno. Dopo la prematura scomparsa del cantante Michael Jackson, il 25 giugno 2009, il film riguadagnò popolarità e a partire dal febbraio 2010 l’attrazione è stata riaperta per la gioia del pubblico in una versione restaurata e convertita in alta definizione.