Il 10 settembre del 1961 fu un giorno tragico nella storia del Gran Premio di Formula 1 

A Monza, durante la disputa del Gran Premio d’Italia, ci fu uno dei più gravi incidenti della storia delle corse. Nel primo giro il pilota della Ferrari Wolfang Von Trips entrò in collisione con Jim Clark alla staccata della parabolica e la sua vettura uscì di pista schiantandosi contro le reti di protezione, dietro alle quali si trovavano numerosi spettatori. Oltre al pilota persero la vita altre 14 persone e la Ferrari non partecipò per lutto ai successivi due gran premi. Quello di Monza rimane il più grave incidente del Campionato Mondiale di Formula 1 ed il primo ad essere trasmesso in televisione. I genitori di Von Trips costruirono poi a Kerpen, in Germania, un kartodromo in memoria del figlio scomparso e proprio in quel kartodromo impararono a guidare Michael Schumacher e suo fratello Ralf.